15.11.16

Spaghetti al granchio blu- velocissimi


Ieri sera c'è stata la superLuna. L'ultima c'è stata nel 1948 quando mia madre nemmeno esisteva,  la nonna Pasqualina aveva 13 anni e il nonno Altobrando ne aveva  15. Forse si conoscevano già e vivevano i primi amori del dopoguerra. 
La prossima ci sarà nel 2034 ed io avrò 52 anni, mia madre 73 e la Polpetta 16. E Finnis sarà scosso dai primi amori della sedicenne. Wow!
Ovviamente noi ce la siamo persi. La Polpetta mi ha sfiancato per tutto il pomeriggio e ha fatto un sacco di capricci prima di crollare, momento nel quale -Urrà-siamo tutti stramazzati a letto.


In queste settimane, complice una mia amica expat abbiamo iniziato pellegrinaggi al mercato della frutta e del pesce qui al porto di Abu Dhabi. Ve ne parlerò.

Fatto sta che a guardare tutti questi poveri bei granchi allineati sui banconi mi è cresciuta la curiosità su cosa ci si potesse fare e alla fine ho optato per una bella pasta- piuttosto rustica direi- che ho già riproposto svariate volte.
Provatela, piace più o meno a tutti senza distinzioni di età o di schizzinoseria.
Ottima nonostante la materia prima che qui è quel che è. Il pesce ovviamente è buonissimo, ma poi pomodini e vino sono una nota dolente diciamo.


SPAGHETTI AL GRANCHIO BLU -velocissimiIngredienti per 3 persone
3 granchi (pare che le femmine siano migliori- ma và!)
due manciate di pomodorini o un pò di polpa di pomodoro
aglio
olio evo
prezzemolo 
vino bianco
peperoncino

Procedimento. Fatevi pulire i granchi dal vostro pescivendolo di fiducia, oppure guardatevi un tutorial su youtube perche c'è tutto un procedimento particolare. 
Mettete a soffriggere l'olio con l'aglio (o la cipolla-de gustibus) e appena è un pò dorato aggiungete i granchi, fateli sfrigolare un po, sfumate con del vino bianco e appena diventano belli rossi aggiungete i pomodorini a pezzetti e in ultimo il prezzemolo. Far andare sul fuoco moderato per circa 30 minuti. Salare e aggiungere il peperoncino.

Scolate gli spaghetti o le linguine al dente e buttateli nel sughetto appena fatto.
Enjoy!

nb. Ci sono molte metodologie: c'è chi preferisce far bollire i granchi in acqua salata e poi pulirli mettendo da parte la polpa da usare poi per il sugo. io preferisco il mio metodo perchè molto sbrigativo, d'effetto e perfetto per un sughetto di ritorno dal mare, mentre i bimbi e il maritozzo fanno la doccia. Sì, perche qui si va al mare a Novembre!

1 commento:

  1. Mamma mia che fame... non posso vedere un piatto di spaghetti così adesso, che sto per andare a dormire! Me li sognerò tutta notte ahaha! <3 Hai ragione, non possono non piacere. ^__^ Ehh, leggere le tue riflessioni sulla luna mi fa una strana impressione.. quanti anni passeranno ancora.. ma credo che quando tornerà tu guarderai la tua polpettina ripensando a queste parole. Sarà tenerissimo. Un bacione!

    RispondiElimina


Back to Top