10.12.14

di malvagità e cranberries- torta ai cranberries

"Questa è la cosa più malvagia che mi hai fatto dal giorno del matrimonio"
Così la mia frizzante metà  ha commentato l'assaggio del primo cranberry fresco della sua vita. Io non ne ho avuto il coraggio.

Fatto sta che qualche giorno prima li avevo visti per la prima volta nella mia vita al supermarket e non avevo saputo resistere. Li ho presi. (La loro presenza era dovuta all'avvicinarsi del giorno del Ringraziamento, che prevede il tacchino accompagnato anche da una salsina dei suddetti).

Ma dopo l'affermazione sconsolante del consorte è sorto il dubbio su cosa farne. 
Alla fine, per farla breve, ne è nata una torta che -dopo essere stata assaggiata i maniera esplorativa dal Finn- ho reputato essere molto interessante per via del suo contrasto tra il sapore forte/acidulo dei cranberries e la dolcezza propria della torta. 

Così, se anche voi vi state chiedendo cosa fare di quei frutti poco commestibili che avete in frigo, non vi rimane che provare a impastare questa robina qui!




Torta ai Cranberries
Ingredienti
200 g di cranberries 
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai d'acqua

150 g burro
150 g zucchero
2 uova
1 bustina lievito
1 pizzico di sale
Procedimento. Mettete sul gas un pentolino coi frutti ben lavati, i 2 cucchiai di zucchero e i due cucchiai d'acqua.  Far bollire per qualche minuto, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
In una ciotola sbattere per bene tutti gli altri ingredienti partendo da zucchero e uova. Alla fine aggiungere i cranberries e disporre il tutto in una teglia da forno imburrata.
Far cuocere a 180°C per circa 40 minuti. Enjoy!

Poi se dovesse interessarvi com'è che si raccolgono questi fruttini così natalizi e tanto sconosciuti a noi Italiani guardatevi il video qui sotto, perchè NO, non siraccolgono da un arbusto o da un rovo come gli altri frutti di bosco! 

Nessun commento:

Posta un commento


Back to Top