12.5.14

San Francisco, un anno e mezzo dopo

San Francisco è una città strana. In alcuni momenti bella da lasciarci il fiato, poi giri l'angolo e  ti senti in pericolo, entri in un bar e ti senti a casa, incontri uno sconosciuto e ti sembra un amico, vedi gente che non avresti mai immaginato e non sai se rimanere scioccato o se ormai ti sembra tutto normale. Questo credo sia vero un pò per tutta la California, ma qui DI PIU'.


Questo post avrei dovuto scriverlo un anno e mezzo fa ma figuratevi se l'ho fatto... avevo lasciato il tutto incompiuto e forse oggi è il caso di risfoderare le vecchie foto e mostrarvi qualcosina.


Novelli sposini provenivamo dal Sud, da posti meravigliosi. Io avevo ancora la sindrome da abbandono del tetto famigliare, e dei capelli lunghissimi (sigh). Il Finn aveva quei 5-7 kg in più che mi piacevano tanto e io quei 5 kg in meno che mi piacevano tantissimo. Facevamo lavatrici on the road. Momento nostalgia finito.






La Chinatown più antica d'America e una tra le piu grandi. Attraversata la Porta del Drago vi troverete in China. Palazzi in stile, negozi tipici.

E purtroppo anche alimentari, con cibo cotto / crudo / essiccato.... con tutte le puzze immonde profumi che ne derivano.





Seguendo questi cartelli disseminati un po dappertutto in città entrerete nella scenic drive, percorso di 49 miglia da iniziare dove volete a formare un anello che vi riporterà al punto di partenza passando per i punti più belli e caratteristici della città.


Testimonianza delle nostre lavatrici on the road: e come dicono le istruzioni, non ho messo il Finn in lavatrice!


Nel Japanese Tea Garden potevamo non prendere i biscotti della fortuna? no, anche perchè a quanto pare i biscotti della fortuna sono nati proprio a SF! sarà vero? di sicuro in piena Chinatown ci sono molti negozi storici che ne producono di tutte le dimensioni.


Ed ecco la "fortuna" del biscotto del Finn. Che dite abbiamo preso al volo la nostra "chance" volando ad Abu Dhabi!? io dico di si... bravo Finn!!! il mio non ve lo dico che diceva -.-


Il cable car, che adorerete vedendolo salire e scendere su per le colline di SF. Fateci un giro: gli autisti sono simpaticissimi, ma ricordatevi di tenervi aggrappati SALDAMENTE.





Lombard street, la via piu ripida e tortuosa del mondo... 

E poi c'è Alcatraz. Non che mi allettasse parecchio, però poi ho pensato perchè no, e abbiamo prenotato con largo anticipo. Larghissimo. Ricordate di prenotare dall'Italia, se intendete fare un tour.
Una volta sull'isola ho capito che è un'esperienza che va assolutamente fatta e la consiglio. Il tour è organizzato in maniera ineccepibile, l'isola è tenuta benissimo da un gruppo di volontari, le cose sono rimaste al loro posto e alcune scene ricostruite. Impressionante ed emozionante.




Dalla città arrivavano i suoni e i rumori e i profumi fin sull'isola eppure a sole poche miglia di distanza la terraferma era irraggiungibile.


Questa è l'unica foto del Golden Gate. Da Alcatraz. Vi pare possibile|!?

 In cucina, per controllare che non mancassero i coltelli.

 I magnifici gabbiani coi loro piccoli. L'isola è popolatissima di specie animali e vegetali, curate dai volontari con profondo a amore.



Altra cosa da fare è visitare il Pier 39 al Fisherman's Wharf per incontrare tanti ma tanti leoni marini. Ovviamente quando ci sono andata io non c'erano!


E poi c'è Gary Danko. Dicono sia uno dei ristoranti migliori di Frisco, forse IL migliore. Fatto sta che io e il Finn avevamo deciso di regalarci il nostro pranzo del matrimonio, da soli, noi due, a guardarci negli occhi.
Dire che il Finn ha dovuto prenotare con mesi di anticipo e che ci hanno chiesto la riconferma svariate volte, che ci hanno accolto con un calice di champagne e tutto era perfetto può rendere l'idea? infine, sapendo del nostro status di novelli sposini, è arrivato anche il dolcetto con candelina scoppiettante e il pacchetto qui a lato che sarebbe stato per la mattina successiva.Una cosa tipo panettoncino di ananas e mousse di cioccolato e non so che. Da morire.

Il conto lasciamolo stare! ;)


DOVE MANGIARE

  • Japanese- SANRAKU- Ottimo, a prezzi ragionevoli, frequentatissimo da locali e non.
  • Cheesecake- CHEESECAKE FACTORY- Con ottima vista su Union square, cibo molto buono, i dolci senzazionali, possibilità di mangiare all'aperto, in terrazza.
DOVE DORMIRE
  • Adagio Hotel, vicinissimo ad Union Square, molto carino pulito e centrale. 

2 commenti:

  1. che incanto..che foto!!
    sogno con mio marito di andare in America,ma il viaggio e'impegnativo,occorrono parecchi gironi altrimenti si vede poco e nulla :)

    RispondiElimina
  2. BELLISSIMO!!!!
    una mia amica vive a san francisco da vari anni e quando torna mi
    racconta che è la città più bella in cui vivere e io ogni volta sognavo, immaginavo...
    ed ora con il tuo post mi è sembrato di essere là :)
    ma il tuo bigliettino che diceva?! ;)
    baci

    RispondiElimina


Back to Top