31.3.14

Maritozzi da sogno_ al latte di cammello -.-



Leggi " Maritossi da sciooogno", alla Briatore by Crozza.
Letti, amati e copiati da qui.

Mancavano solo burro e latte agli ingredienti reperibili in casa.
Così esco dall'hotel in ciabatte, scendo sotto casa a ritirare i pantaloni dal sarto indiano di fiducia e gli lascio un vestitino da allungare di 5 cm, in qualche modo. 
Che qui così scosciata non posso uscire, ho capito. 
In qualche lingua non ancora decifrata ci capiamo.

Dal piccolo market sotto casa prendo i miei ingredienti e corro a casa.

Cacccccchiooooooo! ma ho preso il latte di cammello? NON CI CREDO!

Assaggio. Poca differenza. 

E maritozzi al latte di cammello siano!

ps. Come sapete non ho un forno! ho preso in prestito il forno di un'amica con cui poi abbiamo fatto sharing! ;)


 Ingredienti
250 g farina 00
250 g farina tipo manitoba
75 g zucchero
1 pizzico sale
75 g strutto burro chiarificato / ghee ammorbidito
1 cubetto lievito di birra
2 cucchiaini lievito disidratato
170 ml acqua tiepida
170 ml latte (di cammello nel mio caso)
1 tuorlo d'uovo
scorza grattuggiata arancia / anice
uvetta sultatina

Procedimento. Disporre la farina a fontana su di un piano e al centro sbattere con una forchetta il tuorlo con lo zucchero ed aggiungere gradualmente tutti gli altri ingredienti, avendo cura di sciogliere il lievito in un bicchierino con poco latte tiepido e una pò di zucchero e poi amalgamarlo con gli altri ingredienti.
Impastare energicamente con le mani finchè il tutto non diventa liscio e meno appiccicoso.
Mettere in una ciotola infarinata e far riposare al calduccio, lontano da sbalzi di temperatura, per circa 2 ore. 
Formate a questo punto dei piccoli panini o delle trecce e fate riposare per un'altra oretta.
Infine infornate a 180°C per circa 30 minuti.

Servite al naturale oppure farciti con panna, con nutella o con panna e nutella! ;)

6 commenti:

  1. sei troppo forte!!
    quindi la gobba perfetta e'grazie al cammello??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah! si...la gobba durissima, come dice il Finn!

      Elimina
  2. Quando si dice cucina fusion te fanno un baffo a te!
    Simpaticissima =)

    Simo

    RispondiElimina
  3. Oddio il latte di cammello...manco sapevo esistesse! Bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io lo vedevo come remota possibilità da andare a cercare in qualche remoto angolo del supermercato a costi proibitivi... e invece...

      Elimina


Back to Top