14.6.13

Senza paura.

Noi. Dubbi, paure e futuro incerto. Insoddisfazione e voglia di stravolgere tutto.

Noi e l’amore che ce n’è un mondo, ma alla fine del giorno, quando non ce la fai a respirare.

Noi e le persone che incontriamo.
Quelle al posto sbagliato, che potrebbero cambiare pezzettini di mondo e invece decidono di non far nulla se non incrementare il conto in banca.
Quelle che si stanno costruendo certezze e sicurezze meschine, senza sbocchi.

Noi e i soldi, che non ci bastano ma nemmeno ci mancano. Che le necessità le commisuriamo col mondo. Noi che ai soldi diamo il giusto valore.

Noi e la luce alla fine del tunnel.
Noi che a volte si chiude una porta e si apre un portone.

Noi e la paura.
La paura che ci accompagna ad ogni scelta. Ma le scelte si devono fare. Perché fra 20 anni la vita sarà quella che avremo plasmato a furia di scelte spaventose, scomode, avventate.

Saremo diversi, saremo più forti, saremo una strana famiglia di successo, presa da mille impegni e troppe baby-sitter oppure saremo provinciali e felici, con una semi-homestaying-mum, un papà istruttore di bici, tanti zii e nessuna babysitter.
Potremmo essere tante cose, mille sfaccettature di una stessa famiglia, ma sempre noi.

E oggi la vita ci chiede di scegliere, senza paura.
E io sarò senza paura. E il Finn sarà senza paura. Perché il mondo non ci spaventa.
Il mondo siamo noi,  le nostre scelte, i legami che tessiamo. Il resto non esiste. Il resto è una bugia.

Noi che, vedrete, andremo alla grande.



7.6.13

Zuppa di Roveja di castelluccio

La fioritura a Castelluccio è qualcosa di spettacolare. L'ultimo weekend di giugno si tiene sempre la festa della fioritura e io vi consiglio vivamente di andarci, perchè ne rimarrete folgorati. 
Natura, relax, bellezza, l'Italia più bella da toccare e guardare.
E vi garantisco che su quest'altipiano percepirete un tale senso di libertà che quasi riuscirete ad afferrarne il senso profondo.



5.6.13

Anniversario #1

Per il nostro primo anno insieme, 
a te Finn, 
auguro montagne di giorni assolati,
barili di baci, 
un canyon di abbracci 
e fiumi di sguradi d'intesa.


Ci credete che è gia passato un anno da quando ero presa da mille preparativi e piccole ansie?

3.6.13

Carciofi e patate al sacco

 Immagina un week end da trascorrere all'aria aperta, coperte stese su prati di margherite e cestini da picnic. Questa sarebbe la primavera perfetta, che come abbiamo notato quest'anno, stenta a decollare.
Immaginiamo che la mamma abbia già preparato tutto e a te non resti che il contorno, che lei reputa inutile. Invece tu ci vivi col contorno.

Ecco che quando è arrivato il momento di sperimentare i sacchetti forno non ho potuto buttarci dentro succulente coscette di pollo... ma ho ripiegato su fantastici carciofi a km0 e patate, ottimi caldi, ma buonissimi anche a temperatura ambiente.




Back to Top