10.10.13

PINK IS GOOD

Pink is good... ovvero supportiamo la prevenzione del tumore al seno nel roseo mese di Ottobre.
Perchè è tutto più vicino di quanto riusciamo a realizzare. 
Perchè nell'ultimo mese mia zia, una mia amica e una zia del Finn si sono operate grazie ad una diagnosi precoce ed il tutto si è ridotto a qualche settimana "fastidiosa". 
Cosa che vent'anni fa sarebbe stata molto molto difficile, invece. 

Come? doniamo  QUI 3 Euro: 3 caffè al bar, poco piu di una colazione al bar, quanto un barattolo di marmellata. 


"La Fondazione Umberto Veronesi aderisce alla campagna internazionale dedicata alla prevenzione del tumore al seno con il progetto Pink is Good; per tutto il mese di ottobre svolgerà un’intensa attività di sensibilizzazione rivolta alle donne, finanziando inoltre 10 borse di studio per i ricercatori specializzati che operano nei migliori centri italiani".
“Oggi nel 90% dei casi le donne vincono la loro battaglia contro il cancro al seno grazie ai progressi della chirurgia, grazie alle terapie che fermano, a volte per sempre, la proliferazione della malattia e, soprattutto, grazie alla diagnosi precoce: al momento lo strumento più efficace a nostra disposizione nella lotta ai tumori", dichiara Umberto Veronesi, padre della Fondazione.

Per avere qualche dato in più basti sapere che il cancro alla mammella è la neoplasia più diffusa:
  • in Italia, con oltre 42.000 diagnosi all’anno, 5 donne ogni ora scoprono di esserne colpite
  • in Europa sono 1000 le diagnosi giornaliere di tumore al seno 
  • l’80% delle donne colpite ha più di 50 anni
     
Vent’anni di ricerca hanno però raddoppiato le guarigioni, tanto da arrivare a un 98% a 5 anni, se il tumore è operato in fase preclinica. Migliaia di donne sono state salvate, migliaia di vite hanno avuto un futuro: per questo è importante continuare a sostenere la ricerca, perché si possano individuare soluzioni in grado di anticipare la diagnosi e terapie e cure sempre più efficaci. Basta un click per contribuire al progresso della scienza! "

Soprattutto però vorrei ricordare a tutte quelle che passano di qui che il cancro e l'alimentazione sono strettamente legati. 

Lo dice qui la fondazione Veronesi promuovendo ricette sane, ma è spiegato ancora meglio nel libro "Prevenire i tumori mangiando con gusto"del Prof Berrino che ormai è il mio GURU (grazie Lo per avermelo fatto conoscere).

Vi consiglio di guardare questo video: 
che ci spiega come fare la spesa, gesto che di per se può sembrare facile, ma che vi assicuro è difficilissimo vista l'alta concentrazione di schifezze e prodotti chimici che ci rifilano per salutari giorno dopo giorno. Comunque vi assicuro che è fattibile e che basta evitare la spesa ognisantasettimana all'ipermercato e tornare alle buone abitudini di una volta, facendo visita al fruttivendolo ogni 2/3 giorni. Ci si guadagna in salute, nel portafogli e in mal di testa. TRUST ME.

E di offrire questi 3 caffè per una buona causa.

Buon mese di Ottobre!

1 commento:


Back to Top