2.3.13

Santa Barbara #honeymoon3

Beverly Hills- Pasadena- Los Angeles- Santa Monica- Malibù- Santa Barbara

Prima di ripartire da Santa Monica ovviamente abbiamo fatto un giro nei dintorni, il che vuol dire Los Angeles. 
Los Angeles è un caos, ma vero. Circolano una quantità spropositata di automobili (se non ricordo male milioni),le highway sono tipo ad 8 corsie per lato e ovviamente vige il sorpasso a destra. Non so come ho fatto a guidarci dentro, ma so solamente che di sera  ciò che puoi vedere è un fiume di luci rosse davanti a te e bianche sull'altra corsia, a darti una sensazione così strana che non saprei definirvela. Un fiume di luci.
Abbiamo fatto una capatina a Pasadena e a Beverly Hills.


 [Rodeo Drive: dove faceva shopping la nostra pretty woman]
 Abbiamo fatto un giretto tra le ville dei vip, un vero quartiere impenetrabile. Non vi sto qui a dire la villa di Meryl Streep com'è ben protetta da occhi indiscreti.
 [questa è la cassetta della posta del caro vecchio Walt Disney]

Abbiamo fatto la doverosa passeggiata sui marciapiedi di LA a vedere le stelle di Hollywwod. La mia preferita? Winnie the Pooh. C'erano una quantità esorbitante di personaggi sconosciuti che ho scoperto (grazie Routard) pagano per mettere il proprio nome su questa celebre strada una cosa tipo 30000 dollari. Mah!
E poi ecco le famose impronte dei divi. Ce n'è per tutti, persino l'impronta delle trecce di Whoopy Goldberg , poi Sofia Loren, Marcello Mastroianni..... indovinate con quale ho fatto la foto io?
Cleant Eastwood ovviamente ;)

Per le amanti del genere guardate che ho scovato qui! I nostri cari vampirelli...


Infine siamo partiti per il nostro giro sulla West Coast fino a San Francisco per poi addentrarci per un pò nel deserto.

SECONDA TAPPA: Santa Barbara_____________________
 Prima di arrivare a Santa Barbara  costeggiamo un pò l'oceano, oltrepassiamo Malibù, ci fermiamo tantissime volte per guardare i surfisti. E chi li aveva mai visti i surfisti! 
Ora capiamoci. Non è che i surfisti sono tutti come Dylan: non sono tutto bellissimi, anzi qualcuno c'ha pure la panza. GIURO. 
E camminano scalzi su queste rocce che a me fan male solo a vederle.

Ho poche foto di queste tappe, e non saprei perchè (una tra queste è sul mio profilo facebook). Però posso dirvi che io non mi aspettavo che l'Ammmmerica avesse una natura così, e la prossima tappa ve lo dimostrerà ancora di più.
Arrivati a Santa Barbara ad attenderci c'è il classico motel americano. Di quelli che trovi lungo la strada...

..che ci parcheggi l'auto davanti ed entri. E speri non arrivi un pazzo ad ucciderti. Una volta dentro però abbiamo scoperto anche il lato B...


 ... che devo dire ci è piaciuto molto, con anche la zona idro-relax. Certo è che la temperatura era un pò freschina... 
A Santa Barbara siam stati poco e io nn ne sono rimasta particolarmente colpita, se non dalla forte componente spagnoleggiante che si respira nell'aria, nelle persone, negli edifici, nei colori, nelle Chiese.

persino nella natura....



 

e chi sono questi qua? ;)

Dimenticavo..... la sorpresina che ci ha fatto Santa Monica? vi ricordate la nostra passeggiata in bici?
Ecco il risultato sul braccio del Finn. Il mio faccione ustionato ve lo risparmio... ma vi dico solo che mi si è ustionato il naso (e il mio nn è piccolo eh) a certi livelli, la punta delle orecchie mi si è spellata, e persino la pelle della testa dove si trova la riga dei capelli è caduta. Parliamone. Di lì il cappello di paglia acquistato il giorno n.3, mio carissimo amico di viaggio, assieme ad una crema protezione 50.


INFO
DOVE DORMIRE: BW Pepper Tree Inn, non centralissimo ma molto carino e con un bar antistante che fa molto America dove assaporare ottime colazioni.

DOVE MANGIARE: Chuck's steackhouse of Hawaii, locale dove mangiare ottime insalate, bistecche, pesce, il tutto rigorosamente al buio o quasi. Già, perchè se c'è una cosa che ho capito è che più il locale ha la luce soffusa/bassa e più il posto promette bene ed è chic.

POST CORRELATI:

7 commenti:

  1. Con questo post mi hai fatta sognare! Buon week-end!

    RispondiElimina
  2. Il tuo viaggio di nozze è stato strepitoso, mamma mia quante belle foto e posti visti :) dai ammetti che anche le bruciature adesso sono un ricordo bello... Quelle sono sante bruciature da divertimento, sole e mare! :) Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, se potessi tornarci subito sarei disposta a bruciarmi di nuovo!;)

      Elimina
  3. Mi hai fatto venire un'improvvisa e struggente voglia di viaggiare, di tornare negli USA e vedere tutti questi meravigliosi posti...pure i motel!

    RispondiElimina
  4. bellissimo!!! attendiamo il seguito ;)

    RispondiElimina


Back to Top