27.2.13

'chè l'Italia è bellissima

Allora vi prego, ditemelo come vi sentite oggi. Perchè io sto di merda.
Che l'unica cosa che vorrei fare oggi è scappare. Emigrare. Andare dove potrei avere un futuro.
Dove non si fanno battute squallide sulle donne e dove se sei mezzo mafioso al governo non ci vai manco se ti raccomandano dall'alto dei cieli.
Poi pensi che la tua vita è tutta qui, dentro l'Italia. Che a scappare son buoni tutti, che il Paese devi aiutarlo standoci dentro.

Che l'Italia è bellissima.

E pensi ancora che tu figli in questa situazione non ne farai, che non avrebbero un futuro, che non sapresti nemmeno trovare un asilo nido. Che le scuole cadono a pezzi. Che se continua così l'unico consiglio che potrai dargli passati i 20 anni è di andare fuori dall'Italia, che pure è bellissima ed è casa sua.

E allora che stiamo a fà?

Poi pensi ad Obama, il sogno. Che voglio dire in America di problemi ce ne hanno un sacco, ma se dici "raccomandazione" negli States stai parlando di una cosa positiva, di una lettera che un prof manda ad un altro come fossero referenze. Da noi non è proprio così.

E poi ti ritrovi a parlare di  Scilipoti e della fidanzata di B. che insospettabilmente fino a qualche anno fa faceva la pubblicità al calippo
 Riconsegnare a Berlusconi il Paese per sei mesi o un anno credo sia un crimine contro la galassia  (non fa differenza chi l'ha pronunciata) 

15 commenti:

  1. SOTTOSCRIVO OGNI SINGOLA PAROLA. Non dico altro.

    RispondiElimina
  2. sottoscrivo anche io. no comment

    RispondiElimina
  3. Che dire, se non che hai pienamente ragione? Purtroppo è vero.. e non ho la forza di dire altro. Ahhh, pensiamo alle cose belle, che è meglio. Ti abbraccio stella.

    RispondiElimina
  4. anche io sto come te, ti capisco, ti comprendo e nel frattempo non comprendo come si può essere in questa situazione-limite. proprio oggi anche io ho pubblicato un pensiero/non pensiero a tal proposito...non l'ho detto con la tua veemenza, ma il concetto è lo stesso.
    se vuoi farti un salto, troverai sostegno :-)
    http://conunpocodizucchero.wordpress.com/2013/02/26/per-fortuna-ho-solo-un-blog-di-cucina/

    Elena

    RispondiElimina
  5. Hai pienamente ragione...L'Italia è bellissima, la maggior parte degli italiano no! Un bacio

    RispondiElimina
  6. La penso come te,e come noi tanti altri la vedono così...solo che non riesco a spiegarmi come mai,allora,le elezioni sono andate in questo modo...sono scoraggiata...ecco.
    Ciao.ZiaManu78 ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non so spiegarmelo. Forse perchè lo stare sulla bocca di tutti forse accresce la popolarità piuttosto che starsene dignitosamente a fare il proprio lavoro. Non lo so, fatto sta che questo deve tornare ad essere un paese per giovani con dei valori, per piccole famiglie che crescono. Un paese che aiuta le persone per bene e non solo escort e papponi...
      ps. Finalmente Manuela ti sei fatta coraggio!!! un bacione :*

      Elimina
  7. ...che disastro Serena. La penso come te anche sull'Italia, non posso andarmene, mi piace stare qua! Ti abbraccio...sconsolatamente!

    RispondiElimina
  8. hai perfettamente ragione!!! Ma andarsene non è la soluzione, perchè l'Italia è bella, è il nostro stato e dobbiamo impegnarci anche quando la fiducia viene a mancare!

    RispondiElimina
  9. sono d'accordo su tutto e condivido lo sconforto...
    con mio marito è da lunedì sera che parliamo di andarcene, parliamo di francia, di svizzera, per non allontanarci troppo... però a noi stare in Italia piace, è un paese stupendo, non vogliamo lasciarlo. però a volte ci scoraggiamo così tanto che è difficile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stessa identica situazione. Paesi nordici, maggiore attenzione ai bisogni del cittadino, supporto alle famiglie... diciamo che uno ci pensa tanto....

      Elimina


Back to Top