21.1.13

Pasta con salmone fresco al vapore

Ho appena finito di lottare con la griglia del forno che da marroncina è tornata di un acciaio brillante, ho impastato la pizza per stasera, messo il pane in lievitazione per le ultime 3 ore, steso i panni e spostato quelli semi-asciutti vicino al termosifone, sulla scaletta del letto a castello che ormai è diventata uno stendino. 
Certo, è anche vero che stamattina mi sono alzata così tardi che un bradipo malato mi fa un baffo.
Che ieri sera ho fatto tardi.
Che ci sono due milanisti sfegatati in soggiorno a farmi spaventare il gatto.
Che oggi avrei voluto una giornata da almeno 48 ore, per poter far tutto.

Che oggi ho fatto una pasta buonissima.
Ecco, perchè il salmone è un pesce che ad un certo punto stufa, ma è anche vero che è un pesce dalle innumerevoli proprietà e che ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.
Per cui in tempo di crisi comprate il salmone, non comprate gli scampi, ma ancora meglio comprate pesce proveniente dal vostro mare. Io oggi avevo il salmone.

PASTA CON SALMONE FRESCO AL VAPOREIngredienti (per 3 persone)
1 fetta di salmone piuttosto grande
1 cucchiaio di brandy/vodka
1 porzione di robiola 
250 g tagliatelle di Campofilone
olio, sale, cipolla rossa qb

Procedimento. 
1. Per prima cosa far cuocere il salmone al vapore. Io uso la pentola a pressione: metto un bicchiere d'acqua sotto la grata della pentola e lascio cuocere 5 minuti dal momento in cui la pentola inizia a fischiare. A quel punto con attenzione togliere dal fuoco, far uscire il vapore e sminuzzare il salmone togliendo spine e pelle.
2. In una pentola far soffriggere con un pò d'olio la cipolla rossa e quando questa sarà dorata aggiungere il salmone e sfumare con un cucchiaio di brandy.  Dopo qualche minuto aggiungere la robiola, salare,  amalgamare per bene e togliere dal fuoco.
3. Mettere a bollire l'acqua per la pasta e a bollore buttare le tagliatelle che cuoceranno in due minuti. Scolare e amalgamare con il condimento su fiamma moderata.
Enjoy!

10 commenti:

  1. E chi ti ferma più, tesoro?? :D Sei mitica! Sempre inesauribile.. e questa pasta è davvero buona. Hai ragione, forse il salmone può stancare a lungo andare, ma se fatto bene è una risorsa versatilissima in cucina! :D Pasta deliziosa! un abbraccio e una serata stupenda! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely grazie... sempre cosi tenera con me... mi riempi di piccole dosi d'autostima

      Elimina
  2. Che meraviglia! Una pasta deliziosa che amo moltissimo! :) Io la pasta con il salmone, la condisco con la panna, per i miei bambini..!
    Ma questa tua ricetta mi incuriosisce molto..così non l'ho mai provata!
    Grazie per averla condivisa con noi.. e tanti complimenti per il blog! Delizioso, come tutte le ricette che prepari :) buone buone buone!
    P.s. mi sono unita ai tuoi lettori fissi... a presto!
    Un abbraccio,
    Incoronata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Incorontata! vengo subito a trovarti anch'io... prova a sostituire la panna con la robiola e vedrai che il piatto sarà ancoira piu buono e salutare!

      Elimina
  3. ci vogliono le giornate lunghe che ci si aggiunge un pezzo, ma ancora non so come si fa....voglio la pizza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la pizza. Ti dico solo che il papà del Finn s'è mangiato pure le croste che non mangia MAI E POI MAI!

      Elimina
  4. No ma questa foto mi ha messo fame, tanta fame... Proverò la tua ricetta, sperando che mi venga fuori qualcosa di almeno simile alla tua foto!
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una ricetta semplice, ci riuscirai senza dubbio!

      Elimina


Back to Top