29.9.12

Una fetta di cheesecake da Macy's

Perchè quando uno dice cheesecake  s'immagina una fetta umana di questa cremosa torta.
Poi decidi di farci colazione e capisci che negli States la porzione non è umana, proprio no. 
E farci colazione è un'impresa (che noi modestamente abbiamo affrontato da buoni abruzzesi!)
Io e il Finn siamo arrivati fino all'ultimo boccone, ma con il fegato che gridava "pieeeeetà".

Insomma abbiamo scovato questo posticino a San Francisco, The cheesecake Factory, all'ultimo piano del palazzo Macy's con terrazza panoramica. Questo posto ha un menu con tipo 100 tipi di cheesecake, che uno nn sa quale scegliere, ma soprattutto vorrebbe assaggiarle tutte... e questo credo potrebbe essere letale. Anzi ne sono quasi certa.

Cosa abbiamo scelto? per caso ve lo state chiedendo?


per me: Cheesecake rovesciata all'ananas con abbondante panna montata, zuccherata ovviamente, e la ciliegina sulla mega fetta di torta. BBBBONA!


per il Finn: Cheesecake al cioccolato Godiva, assolutamente peccaminosa. Godiva del resto è una garanzia. Basta guardare il sito, o una qualsiasi vetrina. Godiva è per il cioccolato l'equivalente di Tiffany per i gioielli. E ho detto tutto. [Finn esagerato]

Torniamo a Macy's. 
Macy's per me è un posto obbligato, anche il più piccolo Macy's nel posto più sfigato degli States. Ripeto: Macy's.

Cose che possono succedere a Macy's:

commessa - Ha fatto la tessera  sconto per turisti?
noi - Ehm, no. Esiste? 
commessa - oh, ma lei ha gia fatto un acquisto senza tessera sconto! Ok, vada al customer service, faccia la tessera (2 minuti), torni qui e le rendo la differenza che ha pagato in piu.
noi - ehhhhhmmmmm, ma COME è possibile?

insomma, alla fine mi hanno ridato un dollaro e qualche centesimino. Ci potete credere?
A parte questo, si fanno grossi affari, soprattutto in periodo di saldi.

Ecco, detto ciò vi lascio.  Domani avremo un matrimonio. 
Una mia grande amica, poi rimasta solo cugina, oggi appena conoscente. Triste, no?

Eppure ci sono persone che si perdono nella vita, senza sapere perchè. Chissà, forse cambiando ad un certo punto ci si ritrova a parlare con persone che nn sono più quelle che conoscevamo. E, semplicemente, non si hanno più punti in comune. 

 A voi è mai successo? a me è successo spesso... 
comunque non era questo l'argomento del post, ma una bella fetta di cheesecake, che io vi offro  virtualmente per affrontare la domenica! 
Buona domenica!



10 commenti:

  1. Che bontà, già dalle foto sembrano deliziose queste fette (motivo in più per andare negli USA)... Per quanto il tuo divagare si anche a me è successo ciò che è successo a te con tua cugina... Io è lui ci conoscevamo da quando avevamo 1 anno quasi sempre assieme, amici per la pelle fino ai 17 anni e poi un giorno tutto finito non eravamo più amici e forse neanche conoscenti

    RispondiElimina
  2. Il Finn ha scelto la cheesecake dei miei sogni!!! No no esagerato, almeno una volta nella vita bisogna scegliere cose così estreme e perfette!!!! :-D Comunque per la questione delle amicizie sì, purtroppo è capitato anche a me... inizialmente credevo esistesse una "colpa" da una parte o dall'altra per l'allontanamento, ma oggi capisco che è fisiologico condividere tratti di strada assieme e poi, quasi all'improvviso, ritrovarsi semplici conoscenti... questo non lo rende meno triste, ma capita. Buona settimana Serena!!

    RispondiElimina
  3. golosissimiiiiiiiiiiiiiii però io avrei scelto come il Finn :)

    per il resto succede sembra sia la vita
    un bacione

    RispondiElimina
  4. avete tutte ragione... c'est la vie... io mi sono resa conto di essere totalmente diversa da quella che ero 10 anni fa... riflessione del week end.

    RispondiElimina
  5. Comincio dal fondo... sì, purtroppo mi è capitato spesso di avere un'amicizia intensissima, anche lunga, con alcune persone che poi sono improvvisamente o gradualmente scomparse dalla mia vita, senza alcun motivo apparente. Mi sono fatta molte domande sulla possibilità che fossi io per prima a non saper gestire un rapporto, ma con gli anni ho imparato, forse con una punta di presunzione, a leggere questi strani giri della vita in un'altra chiave: probabilmente mi sono imbattuta in quella data persona in quel dato momento e per quel dato periodo, perché era allora che quel legame doveva aiutare entrambi a crescere, forse per andare incontro a qualcos'altro e diventare altro. Non che questo renda il distacco meno triste, ma almeno gli dà un senso.
    Per fortuna esistono amicizie e affetti anche più stabili, basati sul condividere più che sul dare.
    E quando tutto manca, una fetta di Godiva (concordo: il De Beer dei cioccolati) cheese cake può restituire il sorriso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo sia presunzione, credo invece che col tempo riusciamo a capire le cose e a interiorizzarle, senza cercare troppe spiegazioni. Il che è un bene immenso.

      Elimina
  6. mi associo al Finn buonissima la fettona..penso in effetti che assaggiarle tutte potrebbe risultare letale :D penso che ognuno sia legato all'altro da tre fili di lino sottili qualche volta se ne spezza uno, ma rimangono gli altri due, altre volte tutti e tre ma poi la vita fa dei giri e dei giochi tutti suoi e ne ricompone le trame. Eh sì a volte passano poco tempo e ti sembrano decenni, ci si perde di vista e poi ci si rincontra e ci sono colori sfumati e occhi diversi ..pensavo a questo proprio stamattina , pensando ad una mia amica con cui ero inseparabile..ci siamo avvicinate da poco eppure sembriamo delle volte lontanissime..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i fili di lino.... davveo strana come immagine, ma è vera. Poi credo anche che una volta che ci si riavvicina dopo tanto tempo molte cose sono ormai perse per sempre...

      Elimina
  7. Più 100 tipi di cheesecake?!! oddio e come si fà a scegliere ;)
    Ia fetta è veramente super size!!!
    Ps: Nella vita si cresce e si cambia,vedo la vita come un viaggio, si incontra tanta gente, si fa un pezzo di strada insieme ma ad un certo punto ognuno prosegue per la sua strada...e si aprono nuovi scenari e nuovi legami...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la scelta è davvero ardua, veramente! la vita come un viaggio è un'ottima metafora.

      Elimina


Back to Top