8.9.12

Conserve di peperoni 2012

Era ovvio che li ri-facessimo. Li facciamo sempre. Io già ve ne avevo parlato QUI.  Ma ne riparlo, visto che è un post sempre seguito e cercato. 

Nella top delle ricerche.

Chè in alcuni siti hanno delle chiavi di ricerca fighissime... e io invece ho "peperoni+conserve". Non vale. Voglio le vostre strambe chiavi di ricerca. Sarà che mi sto trasformando nel blog "consigli della stravecchia nonna". No, commentate e ditemi di no. Vi prego. Ne va della mia autostima.


Detto questo, vi dico solo, in aggiunta, che noi ne abbiamo fatti 35 kg. Che a dirlo così sembrano pochi, ma a farli sono infiniti. Una mezza giornata di lavoro, per 3 persone. 

Epperò ne vale la pena, perchè poi per un anno (il fattore tempo è importante) ce li avrete in bella vista in cantina e quando la sera tornerete stanchi e senza voglia di accendere il gas vi si accenderà una lampadina: " ah, possiamo prendere un vasetto di peperoniiiiii!" ( =non dovrò cucinare/pulire/no stress =mi stravacco sul divano= GODURIA!)

CONSERVE DI PEPERONI
 
Ingredienti: 
 Peperoni rossi (belli grandi)

Procedimento. Pulite i peperoni per bene con un panno umido e fateli riposare per circa due giorni stesi su un tavolo. Al momento di operare togliete i piccioli e cercate di far uscire tutti i semi. Ora dovrete -come facciamo noi di casa- dividervi in 3 squadre:
1- Il maschio di casa che arrostisce i peperoni a fuoco molto vivo (obbligatoriamente sulla brace) facendo attenzione a non far bruciare i peperoni, ma solo la pellicina esterna che deve risultare carbonizzata. Nerissima.
2- donne, bambini e inesperti che provvederanno a "spellare" il peperone, privandolo della buccia carbonizzata. La parte più divertente a mio avviso!
3- gli espertissimi che "ripasserano" i peperoni gia spellati, aprendoli e torgliendo le ultime pellicine nere e gli ultimi semini. 

4- Dopo l'operazione di cui al punto 3) i peperoni vanno messi a scolare negli scolini per un pò e successivamente tagliati a listarelle con cui infine si riempiranno i vasetti.

NIENTE CONDIMENTI, NIENTE SALE, NIENTE OLIO, ECC. SOLO PEPERONI!
Chiudete ora per bene i vasetti con l'aiuto dell'uomo di turno. Ora il meno è fatto!
 
Con questa calura manca il compito più ingrato: farli bollire a bagnomaria. Ovviamente anche questo è appannaggio dello sfortunato maschio di turno. 
5- Mettete i vasetti in un pentolone, copriteli con l'acqua e metteteli sul fuoco. Arrivati ad ebollizione fate stare 10 minuti e togliete dal fuoco. 
 Aspettate che l'acqua si raffreddi e voilà i vasetti son pronti. Potete rimpinguare la vostra dispensa.

NB. al momento della fruizione toglieteli dal vasetto e condite con olio, sale e prezzemolo. Non vi pentirete di tutto il caldo che il vostro uomo ha dovuto soffrire, ve lo assicuro!!!

10 commenti:

  1. Ciao Serena!! NIENTE AFFATTO che il tuo blog sia una raccolta di "consigli della nonna stravecchia", e se anche fosse così allora siamo in buona compagnia: io e mia mamma tra giovedì e ieri pome abbiamo fatto 26 vasetti di giardiniera :-) Io adoro queste cose: è l'istinto dello scoiattolo, mettere via cose per l'inverno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'istinto dello scoiattolo... AH se solo potessi andare anch'io in letargo! grazie Silvia per il supporto morale!

      Elimina
  2. Ciao Serena anch'io ho fatto i peperoni arrostiti per l'inverno,solo che io li congelo, quindi il lavoro è dimezzato!!!sono veramente buoni e sono una risorsa quando non ho contorno!!1buona domenica Tittina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molti mi hanno detto di farli congelati... però poi non devi sttendere che si scongelino? questi invece sono pronti da mangiare.... anche se c'è la sofferenza iniziale della bollitura!

      Elimina
  3. Incredibile! Giusto ieri leggevo il tuo post precedente mentre facevo le mie conserve… Vengo a leggere gli ultimi articoli per curiosità e mi ritrovo questo ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah che bello sapere che qualcuno legge le mie ricette e le segue. Vieni a curiosare qui quando vuoi, ti aspetto! ;)

      Elimina
  4. Anch'io qualche anno ne ho fatti tanti e congelati. In effetti fare i vasetti è un lavoraccio ma poi torna comodo averli pronti.

    RispondiElimina
  5. Sai quanti ne facciamo io mia madre e mia sorella? Boh !!!!! so solo che l'odore di arrostito invade tutto il vicinato, mischiandosi con quello degli altri!
    E' un momento di condivisione e poi vuoi mettere a Natale, mangiare il lesso del brodo con contorno di peperoni arrostiti conditi con olio nuovo, aglio e prezzemolo??????
    Delicious!
    Evviva settembre e i suoi peperoni. Ciao, Mother.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo è lo spirito giusto! anche se a Natale non li mangio col bollito, ma approvo! decisamente! ;)

      Elimina


Back to Top