30.8.12

Come preparare la passata di pomodoro

Ogni agosto la cucina si tinge di rosso. Tutti cominciano a sbuffare, nessuno ne ha voglia, ma si sa che è inevitabile. Bisogna fare le conserve per l'inverno! eggià.
Solitamente il pomodoro è nostrano, nel senso che mio padre si dedica anima e corpo alla produzione di succosi pomodori. Quest'anno no, il tempo e vari fattori hanno letteralmente devastato la piccola produzione casalinga, mettendo sull'orlo della depressione mio padre e costringendoci a mangiare pomodori altrui. 
Tutto ciò non ci ha scoraggiato, e lungi da noi comprare la passata del supermercato (ecchenonsiamai!) ci siamo messi all'opera.

Passata di pomodoro a crudo
 (per un anno per una famiglia di sei persone)

Ingredienti:
100 kg di pomodori ( tra romanelli e san marzano)
basilico q.b.
sale q.b.

strumentazione:
passapomodoro (come questo)
pentole/pentoloni/recipienti
imbuti
Procedimento.
nb. si tratta di un sugo a crudo che necessita cottura all'atto del consumo. Se cercate un sugo pronto non seguite questa ricetta
1.  Il giorno prima lavare per bene i pomodori, uno ad uno, senza ammaccarli. Lavare anche le bottiglie che userete e fatele scolare a testa in giu. Comprate i tappi.
2. Dividete i pomodori: i migliori spellateli, apriteli, togliete i semi e il verde. Spezzettateli a mano.Questi serviranno per fare i famosi "pezzetti" del pomodoro a pezzetti.
3. Montate il passapomodoro
4. Tagliate pomodori grossolanamente togliendo i piccioli e passateli nel passapomodoro.
5. Alla fine delle due procedure unite il tutto e mescolate per bene con un grosso mestolone, possibilmente in legno. Salate, aggiungete il basilico triturato grossolanamente e mescolate mescolate mescolate.
6.  Mettete in fila sul tavolo le bottiglie, munitevi di mestolo imbuto e una canna sottile (per far scendere i pezzi) e cominciate a riempire le bottiglie. Chiudete per bene con tappi nuovi.
7. Riempite un pentolone con le vostre bottiglie ben stipate, ricoprite con l'acqua e accendete il fuoco. Da quando ha inizio il bollore aspettate ancora circa30 minuti. Spegnete il fuoco e aspettate che l'acqua si raffreddi e sfornate le botiglie che potrete riporre sugli scaffali della vostra cantina in bella vista.
Consumare entro l'anno. E se vi son piaciuti fatemi sapere!

nb. Se fate pochi kg di pomodori la procedura è semplice e facilmente attuabile in singletudine.
Se la quantità supera i 10kg dovrete organizzarvi in squadra, come facciamo a casa mia: l'addetto a girare la manovella del passapomodoro, l'addetto al taglio grossolano, l'addetto alla zona dei pezzi di pomodoro.E poi tutti ad imbottigliare! :)

7 commenti:

  1. Serena che meraviglia: mi hai riportato ai miei ricordi d'infanzia quando anche da me si mobilitava la famiglia (nonni, mamma, zia e io) per fare la conserva per tutto l'anno!! Era un dovere al quale non si poteva sottrarsi, ma era anche un piacere, quasi un rito estivo, soprattutto un'occasione di aggregazione famigliare. E poi, il sapore della conserva fatta in casa per tutto l'anno è davvero qualcosa che non ha prezzo... ora che i nonni non ci sono più, abbiamo smesso di farla e questo sarà sempre uno di quei rimpianti difficili da dimenticare, sia per il gusto di quelal conserva che per il significato affettivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Silvia, anche a me prende sempre uno strano magone perche ricordo cose ormai lontane, persone che si stanno perdendo e gestualità che mi mancano infinitamente ma credo che siamo proprio noi quelle chedevono mantenere viva questa tradizione perche non si estingua con un ricordo.

      Elimina
  2. Serena!
    Anche i mie nonni la facevano sempre, ma facevano quella cotta.
    Mi ricordo ancora il pentolone che cuoceva sul fuoco del camino esterno!
    Inoltre la bevevo calda che mi piaceva tantissimo!
    Una volta mi sono perfino bruciata un piede con la brace per andare a 'rubarne' un bicchiere!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. calda? oh my god! eri temeraria da piccola eh?

      Elimina
  3. Serena che meraviglia le foto!!!
    I ricordi volano via a quando da piccolina stavo al paese con nonna e insieme alle sue sorelle si trascorrevano giorni interi a preparare i pomodori.Tutto quel rosso era divertente!!!
    Complimenti a voi che ancora vi dedicate a questa preparazione.
    Un kiss

    RispondiElimina
  4. è bello prepare qualcosa tutti insieme, e con le nonne sarebbe ancora meglio...

    RispondiElimina
  5. la salsa!!! aiuto !!!
    pero' poi la cercano tutti...
    non c'e' supermarket che tenga.

    RispondiElimina


Back to Top