29.2.12

Carciofi alla romana.


A volte cucino, essì...lo faccio. Non mangio solo tonno al naturale, sgombro sott'olio e fettine in padella fredde.... anche se i miei colleghi potrebbero pensarlo. Nel tempo libero cucino anche verdura. Carciofi.
Io, i carciofi, li adoro. Mi piace mangiarli a Roma, come solo loro sanno farli. E cerco di imitarli, con poche speranze.
 I carciofi li compro immaginando di comprare un mazzo di rose- del resto non sono poi così a buon mercato- di quelle che il Finn  si è dimenticato che fanno ancora.
 Appello: "Finn, le rose le fanno ancora! e anche tutti gli altri fiori!"  
Mentre fantastico sul down shifting e su scelte di vita radicali che mi ispirano e mi spingono a cercare il coraggio di mollare, partire e tornare -della serie chi mi ama mi segua- io cucino carciofi. C'est la vie. 
Non dipingo, non disegno, non suono il piano o il violino, sono più una che pensa mentre cucina carciofi.
Mentre il cane scava la mattonella, sempre la solita. Mentre attraverso la strada e mentre sto per svegliarmi.
Anche mentre sto per addormentarmi in realtà, ma quei pensieri il piu delle volte li perdo, nella notte.  
Come chi dipinge una casa a metà prezzo, perchè è libero di pensare.

Ingedienti (per tre persone):
3 carciofi romani
prezzemolo
olio evo
1/2 spicchio d'aglio
sale e pepe q.b.
limone
Procedimento.
1. Pulite i carciofi. Muniti di guanti togliete le foglie esterne più dure e la paglietta fastidiossissima all'interno. Con un coltello tagliate le foglie del carciofo, formando una specie di bocciolo di rosa. Allargate un pochino e mettete in ammollo per qualche minuto in acqua e limone. Lasciate i gambi lunghi circa 4-5 cm (son davvero buoni!)
2. In una ciotolina preparate un composto con il prezzemolo e l'aglio tritati finemente, il sale, il pepe e abbondante olio evo.
3. Ripescate i carciofi, metteci dentro il composto e metteli a testa in giu dentro una pentola dai bordi altini. Aggiungete circa due bicchieri di acqua, molto olio, salate, coperchiate e  lasciate cuocere a fuoco vivace per circa 20 minuti.
Enjoy!

5 commenti:

  1. I carciofi li adoro,, a Roma li cucinano da dio...

    RispondiElimina
  2. Li ho mangiati a roma qualche anno fa ed erano strepitosi...mi segno subito la ricetta!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  3. Ma assaggiati cucinati così...chissà che buoni devono essere!

    RispondiElimina
  4. pure io i carciofi li adoro!! Ci ho fatto anche il pesto :P
    La tua versione mi incuriosisce molto e l'assagerei più che volentieri! :)
    Un caro saluto!

    RispondiElimina


Back to Top