30.12.12

Ricetta Buche de Noel / tronchetto di Natale

Lo so che magari nn ve ne frega niente, ma se qualcuno se lo stesse chiedendo... Ebbene si, non apro il pc dal venti dicembre e manovro i miei affari webbosi tramite cellulare. E mi sono data alla pasta madre. Capite ora il perche della mia assenza? Ecco.
 Ma se vi siete persi il mio spettacolare dolce di Natale vi lascio la foto e successivamente anche la ricetta arriverà. Un forte abbraccio natalizio. Vorrei essere li a giocare a tombola cn voi... Si dovrebbe organizzare.

23.12.12

... di quella volta che sono stata a Napoli.

Ve ne avevo già parlato qui, anticipando il mio viaggio e le mille paranoie.
Alla fine a Napoli ci sono stata e non lo so se mi è piaciuta.
Ovvero, io ci credo sempre che vedi Napul e muor!
Però è stata una giornata uggiosa e c'era una folla pazzesca e forse nn ho visto il meglio che Napoli poteva offrirmi visto che era pure domenica.
Perciò mi sono ripromessa di tornarci, senza dubbio.

E quando ci tornerò di sicuro visiterò:
1. La Cappella di San Severo con il Cristo Velato
2. Napoli sotterranea
3. Il cimitero delle Fontanelle
4. Posillipo

Che dire?
Spaccanapoli era come me l'immaginavo, solo un pò più trasandata.


La pizza napoletana con mozzarella di bufala è qualcosa di spettacolare.

I dolci, dai babbà alle sfogliatelle passando per la pastiera, sono una cosa seria. Da uscirne pazzi.

Piazza Plebiscito è magnifica. [Mi vedete col Finn?da qualche parte c'è anche la contessa....]



San Gregorio Armeno, se vi piacciono i presepi, è il luogo dei sogni.

 A me nn piacciono molto, perciò ho ripiegato sulla visione di cornetti, Totò e pulcinelle. Ci siamo comprati due cornetti, salvo poi scoprire che per funzionare te li devono regalare. E vabbè, io e il Finn non abbiamo mai brillato per fortuna, anzi.


E voi ci siete stati? v'è piaciuta? ve li hanno regalati i famosi cornetti?
Un abbraccio carissime...
Serena

21.12.12

Che vi mettete a Natale? #Christmas outfit

Che vi mettete a Natale?ci avete pensato o no? io alla fine metterò il maglione più confortevole che ho....
Però ho scovato un pò di outfits che reputo degni del giorno di Natale, da condividere, per sentirsi al calduccio e ...

....coccolati....
Pinned Image

....casual....
Pinned Image

...sfigati un pò come in Bridget Jones....

...Oppure tremendamente chic...
 Pinned Image

....bon ton.....
 Pinned Image

 .....o tornare ultra bambini!
 Pinned Image
Comunque sia i must have, ciò che assolutamente non deve mancare nei giorni natalizi, sono:

1. una sciarpona ultra cozy, con cui arrotolarsi come gatti infreddoliti....
.....magari con un pò di cashmere dentro...

2. Stivali caldi e forti per affrontare lunghe giornate gelide in giro per mercatini.... :)
3. stivali caldi e comodi, come questi della UGG per uscire in un pomeriggio tra amiche.....

... e infine vestitevi di un grosso sorriso, anzi tanti sorrisi.....


20.12.12

Via alle vacanze

Allora avete preparato tutto? La sentite l'atmosfera natalizia? Io quest'anno la famosa atmosfera nn la sento proprio. Da oggi sono in vacanza e si spera che la suddetta si faccia viva e mi rimbambisca con trilli riflessi luci e lucette. Ce la sto mettendo tutta. Ora sono su un treno direzione postopiunatalizioditalia. Homesso pure lo smalto rosso. Stasera vi dico com'è andata.. Per il momento ho una gran fame. Mi manca mettermi li a impastare e infornare, sporcarmi di farina e avere tempo di annoiarmi sul divano.
Pero dove sto andando saro in compagnia di persone vere. A partire dal Finn arrivare alla Bat passando dal Pic. SI. Sara bellissimo stare insieme. E forse questo é il vero Natale, la compagnia di chi sa scaldarti il cuore.
Iniziano le vacanzeeeeee! E voi a che punto siete?
Serena

18.12.12

Le renne di Babbo Natale

Le renne di Babbo Natale hanno sempre avuto tutta la mia stima e la mia ammirazione per il duro lavoro che spetta loro: sonno, freddo, stanchezza e fatica. Del resto il nostro Babbo Natale è un pò cicciottino...ma è pure vero che i restanti 364 giorni dell'anno sono in vacanza, e me le immagino stese al sole dei Caraibi,e per le piu abbienti la Polinesia francese.
Allora stasera ve le presento, tramite un copia-incolla di immagini trovate nel web, e una filastrocca rubata a questo sito. 
Bambini, cuccioli di food bloggers, piccoli di uomo, questa storia è per voi.....
Come voi sicuramente saprete le renne di Babbo Natale sono otto in totale e ad esse si aggiunge una nona renna moooooolto speciale: Rudolph. E' proprio di lui che voglio parlarvi stasera.

Ma prima di tutto ripassiamo bene i nomi delle renne con una filastrocca:

17.12.12

Hearts are broken

Perchè da piccola non mi piaceva andare all'asilo e non vedevo l'ora di tornare a casa. Perchè in prima elementare la mia maestra era un pò un'eroina ai miei occhi, ed era bella, e buona. Perchè nell'intervallo uscivamo in cortile a correre intorno alla scuola e giocare a nascondino. E ci sedevamo sull'albero dal tronco ricurvo, a mò di seggiola.

 Perchè certe volte il destino non lo capisco. 
Perchè un Paese come l'America non dovrebbe lasciare nulla al caso.
Perchè è successo troppe volte.
Per il loro futuro incompiuto io grido: MAI PIU'.

SO MINE. 


14.12.12

Verdure al forno

Oggi torno con una ricetta, che ultimamente ne ho messe poche. Ed è una di quelle ricette che più ne fai e più ne mangeresti. Ce le avete anche voi, no?
Io vado matta per la teglia di verdure al forno. Mi fà ammattì!

{Che poi è anche terapeutica, meglio di una seduta dallo psicologo}

Come perchè?

11.12.12

Biscotti al burro di Nigella decorati

Le feste si avvicinano e più o meno sta venendo a tutte la voglia di cimentarsi in dolcetti natalizi. Io fra sabato e domenica ne ho sfornati una quantià tra pepatelli (qui), bocconotti (qui) e biscotti al burro.
I biscotti al burro sono sempre molto soddisfacenti, per via delle formine che usi e dei decori che puoi farci. Io nella decorazione sono una schiappa e alla fine ho ripiegato su dei tubetti che si usano come penne... ma la prossima volta ho intenzione di provare con la glassa. Fatto sta che fra l'acquisto dell'albero, l'addobbo e l'accensione della stella dell'avvento il week end è volato.

10.12.12

Giveaway dell'avvento

Da tempo pensavo a come farvi un regalo. Si, avete capito bene, a voi.
Che avete sempre belle parole per me.
Che certi giorni NO riuscite a strapparmi un sorriso con un commento.
Che mi chiedete "come stai" quando qualcosa di brutto accade dalle mie parti.

E anche a chi di solito non commenta, ma legge e passa oltre.
A tutti quelli che quando passano di qua si sentono a casa di amici, e si fermano a fare due chiacchiere e prendersi un caffè.

Così quando ho visto questi fiocchetti qui sotto ho subito deciso che sarebbero satati vostri! da indossare a Natale, mentre scartate i regali, o mentre siete immerse nella cucina coi capelli spettinati e il brodo che traborda. Adoro immaginarvi così, non c'è niente da fà!

Bow earrings bow tie, cute romantic little metal tie ribbons dangle affordable earrings, antique bronze, retro style, vintage, brass
Il giweaway dell'avvento:

  •  NON è gentilmente offerto da nessuno. Gli orecchini vengono da Etsy.
  •  inizia oggi 8 dicembre 2012 per concludersi alla mezzanotte di mercoledì 12 dicembre
  •  è aperto a tutti, che abbiate un blog o meno, che siate su facebook/ twitter/instagram o meno
  •  si partecipa lasciando un commento qui sotto (un solo commento per persona)

Eppoi basta. Tra giovedi e venerdì sarà estratto il vincitore.
Il tutto diciamo che dipenderà dal vostro fattore C (ulo)

Ovviamente mi farebbe piacere avervi tra i lettori del blog, o "piacioni" della pagina facebook  verdepomodoro. E che ve lo dico a fà!? ;) ma fate voi....
Come vi ho gia detto è un regalo per voi che passate sempre di qua, e dura così poco appositamente.
Non si tratta di una disperata ricerca del follower. O no, solo autentico spirito natalizio!


Bow earrings bow tie, cute romantic little metal tie ribbons dangle affordable earrings, antique bronze, retro style, vintage, brass
 Che dire? in bocca al lupo!!!

17.12.12 AGGIORNAMENTO. L'estrazione c'è stata nella modalità piu scontata. Perchè il Finn ha sabotato la mia idea di aprire una pagina a caso del mio libro preferito! Comunque ...... rullo di tamburi..... èstato tutto bello e....


Complimenti Ely, e contattami al più presto via email per la spedizione... ho bisogno del tuo indirizzo!

7.12.12

La moda dei baffi. Moustache a gogò!

Ora voi ditemi quando. (nb. le foto sono tutte prese dal web)


 Quando è esplosa questa passione per i baffi?

5.12.12

E non m'importa

E non mi importa oggi di tutti i disagi perché c'è questa atmosfera magica tutto intorno e niente puo rovinarla.  Nemmeno il fatto che sia bloccata nel traffico da oltre un'ora. Che scema che sono.
La neve mi avvolge e mi fa respirare piu a fondo. 

State pronte...

Care mie vi tocca stare sintonizzate perché a giorni lancio il giveaway
Perchè?
  No, niente collaborazioni e blablablà.  Si tratta di un regalo che voglio fare a voi che mi leggete per Natale. 
 Forse ci sarà piu di un giveaway, ma chi vivrà vedrà. 
Di certo ho cercato qualcosina su etsy che possa andar bene per voi amiche mie e ho trovato due articoli troppo cool. 

Percio non vi rilassate come fa la mia Briciola in foto,  ma siate pronte a cogliere al volo l'occasione.  PASSO E CHIUDO.

4.12.12

This must be the place

Ci sono poche cose che mi trasportano via dal piattume quotidiano. 
E se le incontro so riconoscerle.

 [Non apro la parentesi "persone" perchè sono così rare che......]

Al pari di alcuni libri che mi catapultano fuori dalla realtà esistono film che sanno emozionarmi.
E non parlo di lacrime o semplice emozione per immedesimazione e blablablà. 
Parlo di estasi.

Come quando per la prima volta ho visto Guernica e mi sono emozionata. Dolore, arte, parole, urla, crudeltà e Pablo.   E nonostante fossi tra una folla di giapponesi cameramuniti c'è stato silenzio e immagini e cuore. E io quella volta non me la scordo.

Quando ho visto questo film la prima volta mi sono sentita come davanti ad un quadro. Non sarà stato un Picasso, ma è stato bello ed emozionante.
Di quelle sere che esci dal cinema e ti senti bene, e le stelle le vedi brillare e l'aria fresca non ti infastidisce. E sai che da qualche parte la bellezza è rimasta. E la apprezzi.

Ecco, di questi periodi devo ricordarmi della bellezza. Che c'è tutto 'sto grigiume attorno.

Il film è "This must be the place" con un insolito Sean Penn, ovvero Cheyenne, ebreo, cinquantenne, ex pop star di musica goth, rossetto rosso e cerone bianco.  

E poi la colonna sonora. Una carezza. Lay & Love

Della serie che stamattina (come sapete in pieno periodo NO)  ho messo le cuffie e per caso è partita la canzone che vi lascio qui sotto, ho alzato il volume, ed è tornato un bel raggio di sole sulla mia testa.

Insomma, vedetevi il film e fatemi sapere che ne pensate!



Si tratta di una cover del cantautore americano Will Oldham (conosciuto con lo pseudonimo di: Bonnie "Prince" Billy) che nel film viene rifatta dai Pieces of Shit.....

Lay and Love
From what I’ve seen, you’re magnificent
You fight evil with all you do
Your every act is spectacular
It makes me lay here and love you

From what I hear, you are generous
You make sunshine and glory too
When you walk in things go luminous
It makes me lay here and love you

From what I know, you’re terrified
You have mistrust running through you
Your smile is hiding something hurtful
It makes me lay here and love you

It makes me lay here and love you
I’m filled with violet and red and blue
I have a feeling from what I do
That you might lay there and love me too

3.12.12

La prima neve dell'anno

Quelle mattine che ti svegli e sembri uscita da un letargo durato mesi, fuori è STRAnotte, fa freddo e nello scendere dal letto non trovi il tappeto. DOH!

Magicamente ti trovi alla fermata del bus, prendi il tuo cappuccino che, chissàcom'è, stamattina è più buono. Il giornale parla costantemente di disoccupazione giovanile, l'autobus è pieno, ma c'è calduccio.

E poi la prima neve dell'anno. Woah. 


Ecco, questo lunedì del ciufolo sta già prendendo un'altra piega, e in un secondo sono a Narnia.
E me ne frego se fa un freddo nero e tutto va storto. Oggi nevica e la giornata sarà di quelle buone.

Ed è iniziato il calendario dell'avvento su instagram . Le avete viste le mie prime foto?
 Contravvenendo ad ogni timidezza informatica ho pure messo la mia foto... più unico che raro come evento! E qui vi mostro alcuni acquisti all'ikea. Che ci son stata ed ho fatto razzia.

(Ho deciso che ogni fine settimana vi faccio sul blog un photoreportage del mio avvento. NO, non è una minaccia! )

Eppoi c'è questo periodo di riflessioni cosmiche su ciò che è e ciò che dovrebbe essere. Quei momenti in cui certe distanze ti fanno male come spade, e quelli in cui vorresti rivivere la quotidianeità di certe persone che sono lontane o semplicemente non ci sono più. E intanto la vita scorre. Lo scorrere del tempo ultimamente lo sento con tutto il suo essere inevitabile. Ma che c'avrò dico io!

Vabbè lasciamo perde che nn merito commenti. Incommentabile me.

30.11.12

Capelli in perfetto ordine e acquisti da Ikea

E intanto ieri nessuna s'è accorta - eccezion fatta per la Lo- che io avevo clamorosamente sbagliato giorno. Stavo un giorno avanti, per cui il contest fotografico inizia domani. Ma che c'ho in testa?

La risposta è: una massa informe di capelli.
La soluzione? il video di Clio su come avere capelli perfetti con pochissimo lavoro.
Guardatelo e ditemi che ne pensate... io ci devo provare...
....anche se non so se mi va di farmi vedere così dal povero Finn!


Infine voglio farvi una carrellata di cosa potrete acquistare da Ikea, se, come me, prima di Natale ci fate sempre una capatina. Perchè 'sti Svedesi ne sanno sempre una più del diavolo!

Io ce le vedo benissimo due orette da Ikea domani. Che prendere?
La stella che più svedese nun se pò, da appendere davanti alla finestra. Con annessa lampada porta candela. Che io ho e vi assicuro fa molto Natale, sulla tavola e soprattutto per terra con dentro una candela al cioccolato.

STRÅLA Illuminazione decorativa IKEA

ROTERA Lanterna per cero IKEA Sia per interni che per esterni.

  La piantina a cuore. Che l'ho sempre desiderata e mai acquistata.
HOYA KERRII Pianta con vaso IKEA 
..... O cavoli... mi sono appena accorta che la lista è lunghissima....
vabbè...allora sabato vi faccio una foto di quello che ho acquistato! 

29.11.12

ai blocchi di partenza, ragazzi!

Si sta avvicinando. E anche se io fino ad oggi sono rimasta ben lontana dalla linea di parenza, da domani mi metto in posizione di scatto atletico e l'8 dicembre parto ufficialmente.
Avete capito no?
Parte il periodo dell'anno "atmosfera natalizia" che mi piace un sacco e che cercherò di isolare dalle brutture (le brutture della vita sono proprio una seccatura, ma finche sono settoriali si sopravvive).

28.11.12

giornata estraniante

Giornataccia infame oggi. Piove come se tutto il mare dovesse riversarsi su questa città.
Mi manca il sole sulla pelle.
Allora vi lascio questa foto dove compaiono tutti miei cagnoloni e la sottoscritta. Al sole.
Il Chichi e le Signorine (le ultime arrivate) riescono a tirarmi su anche dopo una giornata estraniante. 
Le Signorine vendono da qui. Violetta è quella più "paracula" che vuole tutte le coccole per se e ti da la zampa. Pure in faccia. Giulietta è la più timida, quella che esce a farti le feste e poi corre subito a cuccia. Ma anche quella che si sta sciogliendo. Tra loro c'è un legame speciale, quasi umano. 
Il Chichi è il nostro "cane sciolto", proviente dal parentado ed ha comprtamente a dir poco strani. Ma è fatto così, il folle. E poi è geloso e rivendica tutte le attenzioni. E odia Pippo.
Io sto lì e me li spupazzo tutti perchè sono la mia terapia. La mia cura alla bruttura della gente, all'egoismo e alla freddezza. E anche alle facce da culo, che quelle ce ne son tante.

E poi il 14 dicembre c'è la cena di beneficenza per la stalla e i suoi ospiti. I dettagli li trovate qui, sulla mia pagina facebook. Io ci vado.
E voi?

26.11.12

Cosa fare se la pentola prende fuoco.

No, perchè io sono una foodblogger. Una che con le pentole ci palleggia. Anzi, ce parla!
Sò una che con due mani tiene tre pentole e 4 coperchi. Sò una che la cucina non c'ha segreti, che ha fatto il corso di primo soccorso, di autodifesa personale e che se piglia un malvivente lo accartoccia.
C'ho il duende per i fornelli, c'ho l'angolo cottura iperaccessoriato e le ricette le modifico come mi pare e piace.
E ieri sera ho dato fuoco alla cucina  -.-

23.11.12

Grazie

Sono tornata! che settimana ragazze.
Prima di tutto l'avrete capito dove sò stata e non è il caso di annoiarvi.
Ma vi faccio fare due risate.

22.11.12

Piccolezze

Sono di nuovo in posizione.. Live per voi dal concorsone.. Vi dico solo che per far sedere tutti ci vogliono circa due ore. Ed è pure ben organizzato. Sapete che vi dico: oggi gioco il gratta e vinci che praticamente il concetto è lo stesso. Ho rivisto gente delle superiori.. Bah..
Ah ecco.. La piccolezza.
Che in realtà è una coccola per l'anima.
Sopra di me c'è un lucernaio su cui passeggiano i gabbiani. E io vedo le loro zampette muoversi qui e là nel traslucido.. E questo fa passare ogni tensione.
So matta eh?

21.11.12

Dove sto

Che dopo il post "dove vado" .. Dove sto ci sta tutto. E allora sto a fa il concorso del secolo nella città che amo ospitata da un'amica Vera. Che poi non so se è  proprio ciò che voglio.... Cioè, se non ci fosse la crisi e il mondo fosse un posto diverso e si potesse campare diversamente io non so se questo concorso lo farei. Anzi, diciamo di no.
Diciamoci pure che la crisi si sente, che qui c'é gente che viene da tutta l'Italia, che siamo 13000 per 300 posti, che non sono proprio tutti di primo pelo e che è un pò come vincere il superenalotto. O sparare sulla croce rossa.. Che c'è poco da sperare e io vi scrivo Live da un padiglione per fiere pieno di ingegneri e cervelli.. Che solo un pugno ce la farà a raggiungere l'obiettivo che di certo non è il sogno della sua vita. Sebbene sia sempre una benedizione per questa società incerta e per noi giovani che siamo tutti sulla stessa barca.. Insomma.... Fatemi l'in bocca al lupo.

18.11.12

dove vado?

Dove sto andando? 

No, non è un post sull'esistenziale demoralizzato, di quelli che vi siete dovuti sorbire ultimamente. 

Oggi sto andando da qualche parte. Esattamente in questo istante mi trovo in autostrada, forse sto dormendo e il Finn sta leggendo uno dei suoi libroni pesantissimi (e parlo di kg).
[Che figo scrivere come se fossi fuori di me. Come se mi guardassi dall'alto. Vabbè...]

Sto andando a Napoli.
Si dice Vedi Napoli e muori. Beh, speriamo di no! 
Mea culpa, non ci sono mai stata. Ho sempre fantasticato di, ma finora nessun impegno della vita mi ha portato fin lì e oggi miei cari ci vado.
Essì ci vado, e il caso vuole che mi tocchi girare per una delle vie più belle a quel che dicono: Spaccanapoli. E San Gregorio Armeno. Che io finora l'ho visto solo a Studio Aperto quando fanno vedè le statuine del Berlusca. Chissà se mi piacerà.

Fra poco arriverò e sarà una giornata relax con le persone che amo. Sarà una meraviglia, lo so. Se volete seguire le nostre peripezie seguitemi su instagram (qui).

Ma non vi dico la preparazione!
mi son passate tutte le paranoie piu assurde in testa. Che uno pensa di non aver pregiudizi, di essere moderno, di essere una tipa tosta. E poi ti sale l'ansia.

Napoletani, vi prego, non lapidatemi. Anzi, non leggete altro. Ma i pregiudizi ci sono ancora e io li ho incontrati!

lei: "Ma hai cambiato i soldi? mi raccomando tutti pezzi da 10 e da 20"
io: ?
lei: "Assolutamente non ti portare quella borsa. Porta una tracollina e mettila tra il giubbotto e la maglia"
io: essì questa borsa la porto a lavoro, di solito in giro vado più leggera
lei: "Niente carte di credito, documenti. Anzi io di solito mi faccio una fotocopia del documento d'identità"
io: ?????

Ok non vado oltre perchè in effetti mi sembra una cosa un pò esagerata. Capisco stare attenti, che ci sta sempre bene, evitare posti caldi e non millantare un rolex al polso... ma voi vi immaginate avere pezzi da 10 euro disseminati per tutto il corpo! nun se pò! e comunque alla faccia del 2012! e diaciamocela tutta, non è che io abito nel profondo Nord.

Ve l'ho mai raccontata quella volta che ho sventato uno scippo? a Barcellona, in metro, tre soggetti stavano sfilando il portafogli ad un mio amico... e io da astuta detective mi sono messa a strillare come una scema e i ladruncoli son scappati! Saranno scappati perche si sono spaventati per le mie urla? può darsi....

Vabbè adesso dovrei essere arrivata, per cui forza su con questi consigli! cosa non mi devo assolutamente perdere? cosa devo per forza riportare a casa? e cosa devo assolutamente evitare? io questi li prendo sicuro, perchè non ci credo ma hai visto mai.... 

NB. Vi piacerebbe un presente da Napoli?

 

17.11.12

Risotto veloce al radicchio

A Novembre il radicchio ci sta tutto.
Che vaghi per il supermercato e vedi sti bellissimi riccioli che come la chioma di medusa ti stregano e tu lo prendi con te e lo porti a casa.


Anche se costa un occhio della testa, perchè 7 euro al kg non è proprio userfriendly.
 E lì per lì ti rendi conto che il radicchio t'è proprio mancato un sacco, chissà com'è.

16.11.12

Ci succedono cose.

Oggi la settimana no ha uno spiraglio di luce, il che, diciamocelo, mi lascia qualche speranza per il futuro. Anche se la contessa potrebbe dirmi che sò bipolare. Ognuno c'ha i suoi lati negativi. Tiè!

Una cosa che mi ha fatto molto riflettere stamattina, mentre sbirciavo un pò sul web, è stata una foto vista su Internazionale. Questa foto.


Prima. Durante. Dopo.
Una missione in Afghanistan. 
Un ragazzo. Un soldato. Un uomo.

14.11.12

rimedi ad una settimana no...

Serena e le settimane no. Che ce n'ho un sacco ultimamente.
Il motivo lo so, ma è meglio non dirlo. 

Certe cose finche non le dici è come se nn fossero vere. Succede anche a voi?
poi le dici e toh! realizzazione, disillusione, disperazione in un secondo ti attraversano come un fulmine. 
bad week

Ma non preoccupatevi, niente di grave. Niente che una grossa rivoluzione personale non possa contrastare e risolvere.

Rimedi ad una settimana no:
  • un sacco di frutta secca da sgranocchiare senza sentirsi in colpa: la frutta secca FA BENE!
  •  tanti bacini dai propri cani di fiducia, e slinguazzate. Grattare la testa al Chichi e la schiena alle signorine Juli e Vìola (mica ve le sarete perse?)
  •  passare più tempo coi tuoi cari
  • sfogare la rabbia sul Finn
  •  comprarsi un rossetto nuovo, che tanto non userai quasi mai. Ma questo è di Kate Moss ed è color ca(r)ne. Forse ha qualche chance. 
  • comprarsi una fialetta con pistilli di zafferano e la frutta fresca dal fruttivendolo
  • farsi di zuppe, cioccolata fondente e film. Un sacco di film.
  • mandare a fanculo quelli bassi che ostacolano il tuo cammino perchè c'hanno un ego tipo mongolfiera attaccato alle orecchie, stì scemi
 BUONA GIORNATA ANCHE A VOI EH!

13.11.12

Torta alle mele di Marìka, direttamente da Masterchef

Sono un pò arretrata, lo ammetto. Io mi sono accorta solo ora che l'edizione di Masterchef che sto seguendo assiduamente su cielo in realtà è finita da tempo.
Abbiate pazienza, io Sky non ce l'ho.
Diciamo che attualmente ci sto in fissa. E il Finn mi dice sempre "ti devo iscrivere!"... anche se credo che non supererei nemmeno la prova dell'affetta cipolle. Non mi piace fettare le cipolle.

Comunque una delle creazioni che finora mi ha molto incuriosita è la torta di Mele di Marìca, la ragazza stramba e muscolosa. Perchè tutti facevano 'stì piatti esageratamente  ricercati e lei si presenta con la torta della mamma. Che forse anch'io avrei pensato di fare una tora di mele con il tema "mela". Ci sta tutta.


9.11.12

Cucinare i fagioli con la pentola a pressione

Perchè uno non sempre ce l'ha quelle 12 ore per l'ammollo dei fagioli. 
E manco quell'oretta per la cottura, certe volte. 
Io i fagioli all'occhio nero non l'avevo mai comprati, finchè il mio faciolaro di fiducia, un'istituzione, non ha finito i borlotti. 

8.11.12

Obama, 4 anni dopo

Ma come se fa dico io a sopravvivere a certe giornate soportifere? io non lo so.... 
Foto: Thank you.
tra le tante cose che sono successe in questa settimana la più bella è oltreoceano, è Obama. 
E' l'America che sceglie di sognare ancora. Ve lo ricordate il discorso di Obama 4 anni fa? lo avevo postato qui: http://verdepomodoro.blogspot.it/2009/01/obama-facci-sognare-il-discorso-di.html

E questa settimana è risuccesso. E la cosa più bella che emerge da questo discorso, la più sensazionale è che il Presidente non sta parlando solo alla nazione, ma alla sua famiglia. Parla a milioni di persone come se fossero tutti di famiglia. Persino Romney, a cui promette collaborazione. Che in Italia come minimo il "perdente" sarebbe stato sbeffeggiato a vita.
Che parla di sogni, di onestà, di un futuro migliore. Che scende in piazza con la gente vera.
Da noi sinceramente non si sa di che parlano al punto che se io dovessi andare oggi alle urne mi verrebbe una crisi d'identità.

Vi lascio sognare un pò col discorso, che è meglio. All'Italia per oggi non ci pensate, non fate confronti, sennò vi deprimete tutti....

4.11.12

Boeuf bourguignon di Julia Child

Come cimentarsi in uno spezzatino se lo spezzatino non ti piace e per questo non l'hai mai fatto. 
Partendo da questi presupposti  ho deviato sul boeuf bourguignon, nonostante qualcuno avesse tentato a sua volta di farmi deviare sul brasato. 

La mia cocciutaggine si  è fatta sentire: gli amici finnici hanno avuto il loro piatto succulento, io ho passato una serata con Julia Child. Lungi da me buttarmi sulla solita storia:  "può un'americana insegnarci la cucina francese" vi dirò che il piatto è ultra riuscito, e quindi io i consigli della Julia da oggi in poi li seguo tutti. Tramite il suo libro (questo), stupendo.

E se avete una cena e volete sentirvi fare tanti ma taaaaaanti complimenti buttatevi su questa ricetta, che di certo vi darà molte soddisfazioni. Che diceva Julia?

"Come per molti altri famosi piatti, ci sono molti modi di cucinare un buon boeuf bourguignon. Fatto con cura e aromatizzato alla perfezione esso è certamente uno dei piatti più deliziosi preparato dall'uomo, e può essere il piatto principale per una cena. Fortunatamente potete prepararlo anche un giorno prima e, riscaldato, ci guadagnerà in sapore".

nb. una foto del piatto non ce l'ho. E' rimasta solo la cocotte (questa) a testimonianza. Ops!
Boeuf bourguignon
 con cipollotti e funghi
Ingredienti
per 6 persone

160 g pancetta
1.5 kg carne magra di  manzo
1 carota
1 cipolla
2 cucchiai rasi di farina
1/2 litro vino rosso (io ho usato del Montepulciano)
brodo di carne q.b.
1 cucchiaio concentrato di pomodoro
2 spicchi d'aglio
alloro

20 cipollotti
400 g funghi champignon

Procedimento. Prima di tutto accendere il forno a 230°C.
Tagliare la pancetta a cubetti e farla bollire per 10 minuti in un pentolino con dell'acqua e un pezzetto di cotenna. Scolare e far soffriggere con un cucchiaio di olio nella vostra cocotte (la mia è ormai una grande amica, by Le Creuset) fino a doratura, dopodichè toglietela dalla cocotte e mettetela da parte. Tagliate la carne a cubotti di circa 5 cm e asciugatela per bene con un panno di carta dopodichè fatela rosolare nella cocotte con l'olio della pancetta su tutti i lati. Rosolate solo pochi pezzi per volta, altrimenti diventerà tutto molto acquoso e la carne non si rosolerà per bene. Mettete da parte la carne insieme alla pancetta e fate rosolare nella stessa padella le verdure tagliate grossolanamente (carota e cipolla), poi aggiungete la carne e la pancetta, salate e pepate e cospargete con 2 cucchiai di farina. Mettete in forno a far tostar la farina per 10 minuti, rimessolando a metà del tempo. Adesso aggiungete il vino rosso e il brodo quanto basta a coprire la carne. Mettete in cocotte anche l'alloro, la cotenna e il concentrato di pomodoro. Portate in ebollizione sul fuoco dopodichè mettete in forno la cocotte cn il coperchio a 120°C per circa 3 ore (forse un pò meno). Per verificare la cottura della carne assicuratevi che la carne sia tenerissima e una forchetta la attraversi facilmente.
A cottura ultimata ripescate la carne e la pancetta e passate al colino il resto, facendo passare sul fuoco il liquido ottenuto affinche si addensi e diventi appunto una salsa.

{Mentre il manzo è in cottura preparate i funghi e i cipollotti.  
Cipollotti: mettete in una pentola un pò di burro ed olio e quando è ben calda buttateci dentro i cipollotti e fateli cuocere a fuoco moderato per circa 10 minuti, girando spesso  le cipolline facendo attenzione che non si rompano. Trasferitele in una teglia da forno disposti  su un solo strato , e metterli in forno caldo a 180°C per 40-50 minuti, girandoli una o due volte. 
Funghi: mettere burro ed olio in padella e quando ben caldi aggiungere i funghi. Smuoverli per bene 4-5 minuti. I funghi prima assorbiranno il grasso e dopo 2-3 minuti il grasso riapparirà sulla loro superficie e i fungho cominceranno a diventari dorati. Appensa sono ben dorati rimuoverli dal fuoco}.
A questo punto nella stessa cocotte (lavata) mettete la carne, i funghi e i cipollotti e coprite con la salsa. Servite ben calda.

Contorni. Solitamente con questo piatto si servono patate bollite. Noodles al burro o riso al vapore possono essere buoni sostituti.

31.10.12

Santa Monica Farmer's Market

Vista la giornata uggiosa oggi vi faccio fare un giro in un farmer's market americano tutto pieno di colori e vitamine. 
Questo qui l'abbiamo incontrato per caso durante il viaggio di nozze (di cui ancora nn vi parlo, lo so) nella nostra prima tappa:  Santa Monica -California. 
Ancora non sapevamo quanto lungo sarebbe stato il viaggio e quanti km avremmo macinato di lì a poco.

Ora uno s'immagine il classico mercato rionale italiano, il gran vociare, pacche sulle spalle, contadini che vendono la verdura. Urla di richiamo. Roba ammucchiata, trabordante.
Negli States c'è più silenzio. 
E' tutto disposto con cura maniacale.
I funghi impilati, le carote raccolte in enormi code di cavallo.
I frutti di bosco inscatolati (perchè si vendono? essì, mie care)
Decustazioni juicy di spremute di frutta.
Assaggi di miele e cheesecakes.

30.10.12

aggiornamenti

Non è che uno ha tanta voglia di scrivere mentre a NY il cielo si fa nero e qui ci risiamo col terremoto. Però, a meno di previsioni dei Maya (che pare abbiano toppato per quest'anno) uno non è che può disperare, deve andà avanti. E allora annamo

Io per restare più connessa a voi, mie care (leggi:per questioni di risparmio economico) mi son comprata il fantomatico smartphone. E c'ho instagram pur'io, finalmente! 

Non è un iphone. A meno di vincite milionarie per il momento l'iphone lo lascio a chi ha soldi a volontà. Io sopravvivo precariamente, e investo saggiamente. Ma se ce l'avete, sappiate che mi piace un casino, e che se vivessi negli States, a quei prezzi, me lo farei anch'io. Ma per il momento sto in Abruzzo (pensa te) e spendo 10 euro di telefono al mese. Manco l'affitto della custodia mi potevo permettere.

Ho uno smartphone dicevo. Rosa. Con instagram. E whatsapp (che diciamocelo è una genialata).

Oggi mi sento di darvi qualche aggiornamento su di me, prima che arrivi la fine del mondo, tiè!

1. Nella mia famiglia  sono entrate due nuove anime. No, niente parto gemellare. Ho adottato due signorine: Violetta e Giulietta! due sorelle provenienti dalla Stalla felice (ve la ricordate?), che ora si godono una casa tutta loro. Certo, il padrone di casa resta sempre lui: Mr Chichi Niki.
Ora sto cercando di addestrarle a non uscire da ogni pertugio e a stare sedute, ma da quello che ho capito mi stanno prendendo in giro. Ne ho le prove. Avete suggerimenti?


2. Ieri sera ho iniziato il pilates 2012. E io questa disciplina l'adoro. Perchè lungi da me pensare a step/ aerobica/ zumba &co, la palestra è un posto dove uno va per rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro, per potenziare qualche muscolo e strecciarsi, lasciandosi alle spalle lo stress. Pilates, t'adoro! che poi tanto easy non è, certe posizioni manco appoggiata riesco a tenerle. Tipo ieri: sdraiate gambe tese verso il soffitto, mani sotto i polpacci: "e adesso portate i piedi alla fronte con le gambe tese". EHHHHHH??? ok, magari ridimmelo fra qualche mese.


3. Ho comprato un'Orchidiva. Cusa l'è? un'orchidea cybidium, che è uno spettacolo. Presa al supermercato, mentre uscivamo è stato tutto un susseguirsi di complimenti e osservazioni.
Al che il Finn ha tirato fuori la teoria. Altro che ragazzi a spasso con cuccioli per le vie del centro pur di acchiappare le ragazze. A saperlo da ragazzo, il Finn, sarebbe uscito di casa abbracciato ad un'orchidea (vedi Medodi d'acchiappo alternativi). E bravo il Finn.


Back to Top