23.7.10

POLPETTE POVERE... POVERE POLPETTE....

Ricetta gustosa, semplice, veloce, appetitosa e dal sicuro risultato.... devo essere sincera: non l'ho sperimentata! mi è stata inviata da una mai cara "fan"...( mi fa impressione scrivere "fan"!!!) insomma la carissima Elees che un giorno come per magia ho trovato nella mia casella di posta, poco controllata a dire il vero.... nn sono mai stata molto puntuale con te cara Elena, anche perchè nn riesco nemmeno ad esserlo nella vita reale... però però queste polpette avrei proprio voluto provarle prima della mia partenza, ed è perciò con un certo rammarico che sbircio tra gli ingredienti pregustando sapori a me familiari nell'attesa che queste due settimane lontane dal cibo italiano passino velocemente! copio e incollo dunque la tua mail.....

POLPETTE POVERE... POVERE POLPETTE....

Pane raffermo
pecorino romano e parmigiano (oppure o l’uno o l’altro)
1 spicchio d'aglio (se si gradisce)
1 cipolla di Tropea (in alternativa allo spicchio d’aglio)
prezzemolo
1 uovo
sale e pepe (se gradito)

In una ciotola ammollare il pane raffermo. Quindi strizzarlo bene e sminuzzarlo. Aggiungere il pecorino e il parmigiano in misura abbondante. Aggiungere lo spicchio d’aglio tritato o, in alternativa, la cipolla tritata. Aggiungere abbondante prezzemolo tritato. Salare. Pepare. Aggiungere un uovo e amalgamare il tutto.

Si otterra’ un impasto dalla consistenza grossolana ma facile da amalgamare e formare.
Formare delle piccole polpette tonde e friggere in abbondante olio

Aggiungo una cosa: l’aspetto delle polpettine, una volta fritte, e’ veramente piacevole. Dorate e croccanti e profumate.

Back to Top