5.2.09

Bucatini all'Amatriciana

Ingredienti:

bucatini

pomodori

guanciale
pecorino
vino bianco (per sfumare)
sale e pepe

Tagliare il guanciale a cubetti e cuocerlo a fuoco basso, quando il grasso è diventato trasparente aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e far evaporare, aggiungere quindi i pomodori tagliati a pezzetti e cuocere per 5 minuti a fuoco vivo. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, unirla al sugo insieme al pecorino grattugiato, mescolare bene e servire.
HISTORY_Il nome deriva dalla città di Amatrice, un paese che si trova nel Lazio, in provincia di Rieti, ai confini con l'Abruzzo, stretto tra i monti Sibillini a nord e il massiccio del Gran Sasso e dei Monti della Laga a sud. I bucatini all'Amatriciana nascono come piatto dei montanari e dei pastori dei monti dell'appennino centrale (che comprendono una zona di Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio) i quali, per vivere condivano dei grossi spaghettoni, o comunque pasta lunga senza uova, con le materie prime povere di cui disponevano: pezzi di lardo rosolati bene e pecorino o ricotta secca.
La ricetta originaria dei bucatini all'amatriciana, dunque, non prevedeva l'uso di bucatini (introdotti solo in seguito dai romani) ma di spaghetti, non prevedeva l'uso di aglio, cipolla, peperoncino e nemmeno di pomodoro, che arrivò solamente qualche secolo dopo la comparsa degli spaghetti... Comunque la versione con pomodoro certamente si impose, tant'è che la versione in bianco prese un'altro nome, la "gricia", c'è chi dice dal nome di un paese nei pressi di amatrice, altri dal "gricio", un salumiere romano col carretto...

Questa ricetta nasce per assaggio/ringraziamento dei fantastici prodotti donati dalla Compagnia del Cavatappi. GRAZIE! il pacco di prodotti è arrivato in pochissimo tempo e accuratamente impacchettato affinche i fantastici bucatini di gragnano non si rompessero. I taralli e il vino sono andati a ruba... per i paccheri ci stiamo lavorando! Grazie Sg. Giovanni per la grande disponobilità e professionalità! Guardate qua... nell'apertura del pacco io e la mia famiglia siamo stati presi dalla frenesia...una scena incredibile!

9 commenti:

  1. Grazie 1000 per la tua partecipazione. Invito chi ancora non l'avesse fatto a partecipare all'iniziativa, il link nella firma.

    RispondiElimina
  2. Che buoni...hanno un aspetto stupendo!

    RispondiElimina
  3. che buoni questi bucatini!
    la ricetta dell'amatriciana abbiamo scoperto vari moltissimo da paese a paese!
    però a noi piacciono tutte le versioni..questa poi....con i bucatini!!!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Che buono....sento gia il profumo , mi hai dato un'idea per il pranzo di domani !

    RispondiElimina
  5. Buonissimi i tuoi bucatini!!
    La proverò questa ricetta!

    RispondiElimina
  6. ciao. Help me!
    chiamo all'appello tutte le mie amiche cuoche e spero di non dimenticarne nessuna.
    l'invito è rivolto a tutte quelle che in cucina sono più brave di me ... e credo di essere già nella giusta dimora... c'è qualcosa che merita di essere scoperto....ingredienti, quantità, modalità, consigli utili per non sbagliare ... ma prima della festa della donna anche Pupottina deve avere la possibilità di riuscire a farne uno simile... ma anche più buono se possibile di quello che ha già mangiato...
    ha già cercato ma non esiste ancora la ricetta in rete...
    per scoprire di cosa si tratta e di cosa ho bisogno, vieni da me a leggere il mio post delle 12 ....
    nel frattempo, buon weekend...

    p.s. conto su di te per un ottimo risultato
    ;-)

    RispondiElimina
  7. ciao ..buonissima ricetta!!!! poi con quella qualita di pasta è il massimo..un bacio Tittina

    RispondiElimina


Back to Top